Manager

Relatori

Aziende rappresentate

Alla ricerca dell’eccellenza” è un appuntamento fisso che ha fatto nascere un vero e proprio club di eccellenze: manager e imprenditori che si incontrano in luoghi di ispirazione, si confrontano e condividono strategie per il futuro. L’edizione 2019 ha avuto come tema centrale “La guerra delle intelligenze”.

I manager, rappresentanti di alcune delle più interessanti realtà italiane, si sono confrontati su come prepararsi al futuro dell’intelligenza: artificiale ed emotiva, robotica e umana. Nel pomeriggio, ospitati nel cuore dello stabilimento URUS, abbiamo avuto anche la grande opportunità di essere guidati alla scoperta della Manifattura Lamborghini e di scoprire più da vicino il significato Made in Italy di Industry 4.0.  

Si ringraziano per la partecipazione: Luca Bauckneht – Direttore HR FAAC | Alessandro Camilleri – Direttore Sviluppo, Formazione, Organizzazione Hera | Giorgio Cavalleri – HR manager Chiesi | Federico Chinni – Ecosystem Head nPVU Italy UCB | Andrea Formica – General Manager Cefla | Alberto Giusti – Fondatore Digital Building Blocks | Pasquale Impesi – Amministratore Delegato UCB | Armando Inserra – Senior Country Principal Italy and Greece, Consulting and Services IQVIA Solutions Italy S.r.l. | Vittorio Martinelli – Country Director Restorative Therapies Group Italy Medtronic | Andrea Moschetti – Presidente FAAC | Fabio Nalucci – Ceo e fondatore Gellify | Ranieri Niccoli – Chief Manufacturing Officer Lamborghini | Andrea Pauri – Curatore TEDx Bologna | Federico Protto – Amministratore Delegato Retelit | Marco Saletta – General Manager Sony Italia | Chiara Sonaglioni – Marketing Strategic Initiatives Lamborghini

E’ stata una giornata densa di stimoli, di riflessioni, di domande, di ispirazione e non potevamo immaginare nulla di più interessante. Abbiamo deciso di raccontarla attraverso 8 citazioni che racchiudono e sintetizzano le tematiche affrontate dagli 8 relatori.

 

Ogni giorno sperimentiamo l’essere stretti tra due velocità: quella del manager e quella dell’essere umano. Come manager ci viene chiesto di andare veloci, di gestire grandi responsabilità e di prendere decisioni rilevanti in breve tempo. Come esseri umani abbiamo bisogno di più tempo, per capire, per gestire, per rielaborare. In questa epoca di profonde e rapide trasformazioni lo sforzo è tenere insieme queste due velocità.

Simone Sistici

Ceo e fondatore, GAP MANAGEMENT

Intelligenza Artificiale e Intelligenza Emotiva per noi sono complementari. La prima ci aiuterà a scoprire nuovi farmaci, portare il medico dove il medico non c’è e individuare la diagnosi giusta. La seconda ci aiuterà a non perdere il senso di tutto questo: la cura dell’essere umano e non del corpo. Curare persone e non malattie.

Pasquale Impesi

Amministratore Delegato, UCB

Design experience: in questa epoca di grande rivoluzione per l’automotive, il nostro obiettivo come brand è disegnare esperienze che possano attivare quelle emozioni che permettono al consumatore di sceglierti e di sentirsi capito.
Come intermediari emotivi, rispondiamo al bisogno di unicità e di riconoscimento.

Chiara Sonaglioni

Marketing Strategic Initiatives, LAMBORGHINI

The best place to play & The best place to work.
In un contesto tecnologico fortemente sfidante e molto veloce abbiamo scelto di mettere le persone al centro generando un coinvolgimento e un ingaggio emotivo sui temi di business, cosa che ci ha permesso di superare le aspettative.

Marco Saletta

General Manager, SONY INTERACTIVE ENTERTAINMENT ITALIA

Siamo proprio certi che riusciremo a governare senza problemi una macchina ‘superintelligente’ dopo che l’avremo costruita? Emerge con forza l’esigenza di una nuova etica che ci permetta di governare la crescente complessità e gli effetti potenzialmente imprevedibili della tecnologia. 

Alberto Giusti

Fondatore, DIGITAL BUILDING BLOCKS

L’Intelligenza Artificiale è ben lontana dall’essere autonoma. Siamo noi a dire all’IA cosa deve risolvere e qual è il suo obiettivo. Non possiamo abdicare al nostro ruolo di decisori. 

Fabio Nalucci

CEO e fondatore, GELLIFY

In questa trasformazione digitale, la vera sfida è portare dentro la tecnologia un senso. Se non c’è un senso, tutto quello che facciamo perde di valore e di riconoscibilità. Come HR stiamo lavorando su tutti e su ognuno per rendere questo senso chiaro e la tecnologia un fattore abilitante. 

Alessandro Camilleri

Direttore Sviluppo, Formazione, Organizzazione, HERA

Per noi la chiave è stata combinare la forza dell’AI e dell’automazione con un programma pervasivo che ha messo al centro le persone. Questo ci ha permesso di introdurre queste nuove tecnologie e di generare un cambiamento nel modo di pensare. 

Federico Protto

Amministratore Delegato, RETELIT

Ti piacerebbe far parte del Club?

Se sì, compila il form sotto. Ti terremo aggiornat@ sul prossimo appuntamento.

Entra nel Club

10 + 8 =

Ti piacerebbe ospitare il prossimo appuntamento?

Scrivici usando il form sotto e raccontaci cosa rende la tua azienda/location un luogo di ispirazione. 

Diventa il prossimo "luogo di ispirazione"

9 + 4 =

Caricando...